1. Home
  2.  » 
  3. Amore e disturbi di personalità
  4.  » Sabotaggio e competizione

Sabotaggio e competizione

da | Lug 1, 2023 | Amore e disturbi di personalità | 0 commenti

Cosa sono


Il sabotaggio e la competizione sono due tecniche manipolative che possono causare gravi danni nella vittima all’interno di una relazione. Entrambe le strategie sono finalizzate a controllare, sottomettere e indebolire l’altra persona, spingendola a sentirsi insicura e inadeguata.

Il sabotaggio è un comportamento intenzionale mirato a ostacolare o danneggiare la vittima, minando la sua autostima e indebolendo la sua sicurezza.

Immagina una situazione in cui una persona vittima di sabotaggio si trova coinvolta in un progetto lavorativo importante. Il partner manipolatore, invece di offrire supporto e incoraggiamento, potrebbe adottare strategie sottili per minare il successo della vittima. Potrebbe, ad esempio, criticare costantemente le sue idee, sminuirne il valore o addirittura sabotare attivamente il lavoro svolto.

Potrebbe, per esempio, dirti ‘quel lavoro non fa per te, chissà quanti ostacoli incontrerai, etc..’

Nella competizione, il manipolatore crea un ambiente di competizione costante, spingendo la vittima a confrontarsi con gli altri.

Questo può accadere attraverso il confronto diretto o indiretto con altre persone, ad esempio facendo commenti su quanto gli altri siano migliori o più desiderabili.

Cosa succede a livello profondo nella vittima

Il Sabotaggio e competizione possono avere effetti devastanti sulla vittima.

Il sabotaggio mina l’autostima della vittima, facendola dubitare delle proprie capacità e del proprio valore. Le costanti critiche possono portare a una percezione distorta di sé stessi, alimentando un senso di inadeguatezza.

Possono aumentare i livelli di ansia, che si ripercuote sia a livello emotivo che fisico (se ti interessa leggi anche ‘sintomi somatici e abuso narcisistico‘). La paura di fallire o di essere costantemente giudicati può generare una tensione costante.

Inoltre essere sabotati frequentemente può portare ad uno stato depressivo. La vittima potrebbe sentirsi impotente, senza speranza e intrappolata in una situazione dannosa.

La competizione costante genera ansia, insicurezza e paura di essere sostituiti o abbandonati.

La vittima può iniziare a sentirsi inadeguata rispetto agli altri e adottare comportamenti disfunzionali nel tentativo di vincere la competizione. Questo tipo di dinamica può creare tensione e conflitti all’interno della relazione, causando danni emotivi significativi.

Inoltre, la vittima potrebbe diventare dipendente emotivamente dal manipolatore, cercando disperatamente di soddisfare le aspettative irragionevoli imposte da quest’ultimo.

Guarda altri video sulla manipolazione

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Dott.ssa Pamela Busonero

Psicologa Psicoterapeuta, riceve a Firenze in Piazza Indipendenza 21

Guarda su maps

Il mio libro

Un viaggio empatico attraverso i labirinti dei traumi e delle relazioni tossiche, offrendo luce e guarigione lungo il cammino. Per maggiori info visita questa pagina:

Relazioni-tossiche-e-abuso-narcisistico. Il libro (pamelabusonero.it)

Vuoi capire se è il percorso adatto a te?

Richiedi la videocall gratuita di 15 minuti compilando questo form: Pre-accesso alla video-call di svolta – Moduli Google

Prenota la videocall gratuita di 15 minuti in modo autonomo scegliendo giorno e orario

Pamela Busonero - MioDottore.it

Ho creato per te un Mini-Percorso gratuito!

mini percorso

Non sai se il percorso fa al caso tuo e ancora non te la senti di fare la video-call gratuita conoscitiva?

Scrivimi ‘Mini-Percorso’ a questa mail e te lo manderò gratuitamente

Seguimi su Instagram o su Facebook

Consulenza on-line

Manuale introduttivo per la tua guarigione dall'abuso narcisistico

Disponibile anche per consulenze online tramite Skype, Zoom o WhatsApp.

Per saperne di più clicca su questo link. 

Gruppo di Psicoterapia per ‘Smettere di Abbuffarsi’

Clicca sul pulsante qui sotto per avere tutte le informazioni.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.