Il sistema in 8 passi per imparare a riconoscere e gestire l’ansia

Cos’è l’ansia

L’ansia è uno stato psichico che, di per se, non sarebbe negativo perché ci dà gli strumenti per capire cosa non va e fare i giusti cambiamenti nella nostra vita.

Essa viene considerata patologica nel momento in cui diventa invalidante per la persona: non ti permette di fare quello che facevi prima, tutto comincia a sembrare più grande di te, e pian piano comincerai ad evitare tutto quello che ti crea difficoltà. Evitando oggi una cosa, domani un’altra, ti troverai chiuso in casa senza sapere neanche il perché. E inizierai a stare peggio. Comincerai a chiederti cos’è che non va in te, perché vedi le persone da fuori che stanno bene e tu invece non ci riesci più.

Ti ritrovi in queste righe? Se si, sappi che non stai impazzendo. È il momento di fermarti ed analizzare bene quello che ti sta accadendo, partendo proprio dai sintomi. Continue reading “Il sistema in 8 passi per imparare a riconoscere e gestire l’ansia”

Stress: è possibile gestirlo?

Stress: cos’è e come fare per gestirlo

Cos’è lo stress

La parola “stress” deriva dal campo della metallurgia e indica la capacità dei metalli di resistere agli sforzi ed alle pressioni. Quando ci sentiamo particolarmente stressati, infatti, di solito lamentiamo di sentirci “sotto pressione”.

In ambito scientifico lo stress è definito “una reazione intensa a stimoli ambientali che genera risposte fisiologiche e psicologiche di natura adattiva” (Pagliaro e Martino, 2003). Con questa definizione possiamo notare che, quando percepiamo lo stress, stiamo cercando di reagire a qualcosa del nostro ambiente che ci attiva a livello psicologico e ci spinge a trovare una soluzione. Continue reading “Stress: è possibile gestirlo?”

Intestino: si può parlare di secondo cervello?

Connessione tra cervello ed intestino

Negli ultimi anni i ricercatori sono arrivati a comprendere il ruolo fondamentale che l’intestino ha all’interno dell’intero organismo.

Esso è considerato il nostro secondo cervello.

Si è notato come i due organi (cervello ed intestino) siano influenzati a vicenda: quando siamo stressati, affaticati mentalmente, il nostro intestino ne risente. L’ansia fa bloccare lo stomaco e chiudere l’intestino (da qui fenomeni di stipsi o diarrea). Viceversa, quando abbiamo problemi intestinali il nostro umore scende. Continue reading “Intestino: si può parlare di secondo cervello?”

Febbre psicosomatica. È il corpo che parla?

Quando la febbre è figlia dello stress

Loredana, 19 anni, mi ha chiesto una consulenza perché da qualche mese, tutte le sere, le sale la temperatura corporea. La mattina poi, quando si sveglia, non ha più niente. Ha fatto vari esami ed accertamenti fisici ed il medico le ha confermato che, sul piano fisico, non ci sono problemi. Si parla quindi di febbre psicosomatica.

Già dal primo colloquio ho potuto constatare che la ragazza stava passando un periodo molto stressante: aveva appena concluso l’esame di maturità, vissuto con molta ansia, e adesso sta studiando per l’esame di ammissione alla facoltà di medicina.

Fare il medico è sempre stata la sua grande passione ed in questo periodo si sta confrontando con la paura del fallimento.

Cos’è la febbre psicosomatica

La febbre è il primo metodo che il nostro organismo adotta per contrastare un’aggressione batterica o virale. Continue reading “Febbre psicosomatica. È il corpo che parla?”

Attacco di panico notturno e risvegli: cosa fare

Emanuele, 33 anni

“Mi capita spesso di svegliarmi tra le 3 e le 5 di notte. Mi sveglio con una intensa sensazione di ansia, guardo l’orologio consapevole già di che ora sia e penso ‘ci risiamo!’ e da lì comincia il calvario: sento come se ci fosse qualcuno appoggiato alla mia schiena e delle presenze strane nella stanza. Mi ritrovo improvvisamente nel bel mezzo della notte solo, con il cuore che batte forte, con una sensazione di fragilità legata ad una grande impotenza. Passano ore prima che riesca ad addormentarmi nuovamente e la mattina, quando suona la sveglia, faccio fatica ad alzarmi ed andare a lavorare”. Continue reading “Attacco di panico notturno e risvegli: cosa fare”

Somatizzazione: Connessione tra Cervello Mente e Corpo

Quando la mente prende il controllo

“Oh corpo, mio corpo, mio amico e compagno.

Il più gran traditore che la mia vita abbia conosciuto”

Si parla di problemi “Psicosomatici quando c’è un effetto della “Psiche” (la mente) sul “Soma” (il corpo). Continue reading “Somatizzazione: Connessione tra Cervello Mente e Corpo”

Neglect: Trascuratezza Emotiva

Significato di Neglect

Neglect significa trascuratezza, mancanza di attenzione ai bisogni primari di un bambino.

Può essere di quattro tipi:

  1. Trascuratezza fisica. Non riuscire ad occuparsi dei bisogni primari di un bambino come l’igiene, il nutrimento, il vestire, etc..
  2. Trascuratezza educativa. Non garantire al bambino un’istruzione.
  3. Trascuratezza medica. Non provvedere ad un’assistenza sanitaria adeguata, ignorando le raccomandazioni mediche e rifiutando le cure.
  4. Trascuratezza emotiva. Non soddisfare le esigenze di un bambino di stimoli e nutrimento emotivo.

In questo articolo parlerò della quarta: la trascuratezza emotiva. Oltre ad essere molto frequente essa è anche molto difficile da provare e le ripercussioni sono solite a manifestarsi solamente in età adulta. Continue reading “Neglect: Trascuratezza Emotiva”

Ipocondria

Caratteristiche secondo il DSM 5

La persona con ipocondria dà un’interpretazione dei propri sintomi fisici come segnali di una grave patologia, senza un adeguato riscontro medico.

Secondo il DSM 5 (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) i criteri per diagnosticare una persona con questa problematica sono: Continue reading “Ipocondria”

Paura di Guidare (Amaxofobia)

Cos’è la paura di guidare

Il termine Amaxofobia (paura di guidare) viene da greco “amaxos” e significa carro.

Chi soffre di questo disturbo spesso rinuncia totalmente a guidare, o ci riesce solamente in determinate condizioni esterne (con la presenza di persone care, solo di giorno, per percorsi brevi, lontano da strade particolarmente trafficate, etc..).

Sono rari i casi in cui l’amaxofobia si scatena dopo un incidente stradale o un trauma legato alla guida. Il più delle volte l’origine è ben diversa. Continue reading “Paura di Guidare (Amaxofobia)”

Paura di Volare (Aerofobia-Aviofobia)

Cos’è e come si manifesta la Paura di Volare

Oggi viaggiare in aereo è considerata un’abitudine, eppure molte persone la reputano una cosa terribilmente disturbante. La paura di volare può quindi ostacolare viaggi di piacere ed addirittura eventuali promozioni lavorative.

È stato considerato che la probabilità di morte aerea è bassissima, molto più alta è invece la probabilità di morire con altri mezzi (macchina, bus, etc..), eppure questi non fanno così tanta paura. Continue reading “Paura di Volare (Aerofobia-Aviofobia)”