1. Home
  2.  » 
  3. Amore e disturbi di personalità
  4.  » Come riconoscere un Partner Narcisista

Come riconoscere un Partner Narcisista

da | Ago 13, 2017 | Amore e disturbi di personalità | 13 commenti

Partner narcisista: ecco come riconoscerlo

Ultimamente mi hanno contattato molte persone tormentate da storie con narcisisti. In questo articolo descriverò una serie di caratteristiche che solitamente queste persone hanno in comune.

Per narcisismo si intende una lunga linea con due polarità: da una parte si trova un sano narcisismo, inteso come amor proprio. Nel polo opposto troviamo il disturbo narcisistico di personalità, caratterizzato da una percezione grandiosa di se e una totale mancanza di empatia (per approfondire leggere anche “narcisismo sano o patologico?”).

14 caratteristiche della persona con disturbo di personalità narcisista

1. È affascinante e carismatico.

Il narcisista è dotato di fascino irresistibile, sa come sedurre e conquistare una donna. All’inizio la donna avrà la sensazione di essere speciale.

La particolarità di questa caratteristica è che il narcisista fa questo solamente per una propria gratificazione, per rinforzare la propria autostima.

2. È megalomane.

Al principio sembrerà di avere incontrato l’uomo dei propri sogni, di vivere una storia d’amore splendida, si avrà la percezione che tutto sia meraviglioso. La “preda” si sentirà al centro dell’attenzione, sarà considerata unica e speciale.

A questa idealizzazione seguirà ben presto la svalutazione: non appena il narcisista si sente sicuro del rapporto (dopo un matrimonio, una convivenza, etc..) il partner diventerà una parte di se che non ha ne bisogni, ne una propria individualità.

3. Critica.

Dopo aver sedotto il partner, il narcisista ha la tendenza ad essere molto critico nei confronti della donna, rendendola insicura, debole e non all’altezza, ma allo stesso tempo fortunata perché ha lui accanto.

Anche quando non ce ne sarebbe bisogno esso ha sempre una critica pronta, dal vestito che non va bene a “quella cosa” detta male.

Nella maggior parte delle situazioni esso deve fare in modo di essere il migliore, spesso calpestando gli altri. È così sicuro di se che tutte le persone che non la pensano come lui saranno giudicate male. Pian piano il partner diventerà dipendente dal narcisista perché si reputerà incapace di fare qualsiasi cosa senza il suo parere.

4. Manca di empatia.

Il narcisista non riesce a mettersi nei panni degli altri. Di conseguenza il partner del narcisista non ha alcuna priorità: i suoi bisogni, i suoi problemi passeranno sempre in secondo piano.

5. Gioca con i sensi di colpa.

Tutto quello che succede è sempre “colpa” delle persone che ha intorno. Il narcisista infatti ha la tendenza ad addossare all’altro la responsabilità per qualsiasi cosa.

La rabbia repressa (e spesso inconscia) per il vuoto affettivo avuto nell’infanzia lo porta a scaricare sulle persone più vicine a lui la propria frustrazione.

Manca di empatia, ma conosce benissimo i punti deboli del partner. Proprio per questo sa benissimo dove andare a colpire. Trova soddisfazione nel vedere la propria donna triste e priva di energia, e darà la responsabilità a lei.

6. Fa monologhi.

Avere una discussione sana con un narcisista è una vera impresa! Parla quasi sempre di se stesso e nella maggior parte dei casi non ascolta l’altro. Quando il partner prova a conversare con lui, esso si mostrerà interessato, ma solo per un breve periodo.

7. Ama sentirsi al centro dell’attenzione ed essere gratificato.

Il narcisista non accetta il fatto di non piacere a tutti, e farà in modo di raggiungere questo obiettivo.

Quando compie un’azione grandiosa lo fa solamente per impressionare gli altri, per sentirsi ammirato e lodato: usa le persone per avere gratificazioni.

Le maschere indossate per conseguire questo scopo sono molteplici: dallo sbalordire l’altro in qualsiasi modo, al far finta di essere simile alla persona davanti. L’importante sarà stare al centro dell’attenzione ed essere adulato. Quando le persone non saranno più disposte a gratificarlo, esso sparirà dalla scena.

8. È un manipolatore e bugiardo.

Essendo molto carismatico e affascinante sarà molto facile cadere nella sua trappola ed essere manipolati.

Spesso riesce a far fare alla sua donna ciò che vuole. Di solito questo suscita una forte rabbia nel partner, emozione che, però, quest’ultimo non riuscirà a capire da dove nasce.

Tecniche manipolative potrebbero essere anche reazioni aggressive per incutere sensi di colpa, o mutismo assoluto, che potrebbe durare anche diversi giorni.

9. Ha sbalzi di umore.

Spesso il partner si chiederà come mai questo umore altalenante, sentendosi il responsabile del suo malumore. La verità è che questi sbalzi sono atteggiamenti insiti su cui le persone intorno non hanno alcun potere.

10. È invidioso.

Prova invidia per i successi degli altri, pensando di essere l‘unico in grado di raggiungere diverse mete.

Se il partner proverà a raccontargli di un traguardo raggiunto, nel 90% dei casi cercherà di sminuirlo per parlare di una sua impresa e per dimostrare ancora una volta la sua grandiosità.

11. Non ammette i propri sbagli e non chiede scusa.

Secondo il suo parere ogni cosa che fa è assolutamente perfetta.

Non tollera nessuna critica reagendo spesso in maniera violenta, non è in grado di mettersi in discussione.

12. Crea nell’altro sensazioni di impotenza.

Il partner si sentirà impotente perché incapace di farsi capire nonostante tutti gli sforzi.

Perderà sempre più energia, riaquistandola immediatamente appena si allontana dalla persona narcisista.

13. Considera il partner un accessorio.

Non empatizza con il partner e non è in grado di innamorarsi. Ne ha bisogno solamente per raggiungere i propri scopi.

Per amare bisogna avere la consapevolezza che l’altro non è un nostro prolungamento, ma ha dei bisogni, dei sogni da inseguire e merita rispetto.

14. Non chiude mai veramente con le sue ex.

Quando una storia finisce, lui cercherà di lasciare una speranza alla ex.

Proprio per la sua insicurezza ha un bisogno continuo di conferme, e cercherà di alimentare l’interesse per evitare che qualcuno si dimentichi di lui.

Molte donne penseranno che sia ancora interessato a loro, invece è un’ennesima forma di manipolazione per continuare ad ottenere gratificazioni.

Consigli per il partner

Se, leggendo questo articolo, ti sei reso conto di avere a che fare con un partner narcisista, ecco quello che puoi fare:

  • Non avere aspettative su di lui: non sperare di riscuotere gratificazioni per gli sforzi che fai.
  • Diventa consapevole degli atti manipolativi e non farti manipolare.
  • Sviluppa la tua indipendenza e riconosci i tuoi bisogni.
  • Non sentirti in colpa del suo stato d’animo o di ciò che fa.
  • Non diventare come lui.
  • Le soluzioni sono due: o lo accetti così com’è, o vai via.
  • Non cercare di cambiarlo: un partner narcisista, come del resto tutti noi, cambia solo se sente realmente la necessità cambiare, e non certo perché glielo impone qualcun altro.
  • Per non inciampare in un’altra storia simile rivolgiti ad uno psicoterapeuta, per capire i meccanismi che ti spingono ad essere, in qualche modo, succube di queste persone. Puoi contattarmi cliccando qui sopra, come avrai notato conosco molto bene queste dinamiche e posso veramente aiutarti!

Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

Guarda i risultati!

Loading ... Loading ...

Per maggiori informazioni su questo tema leggi anche “Disturbo di personalità narcisista”.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 voti, media: 3,13 su 5)
Loading...

Dott.ssa Pamela Busonero

Psicologa Psicoterapeuta, riceve a Firenze in Piazza Indipendenza 21

Hai voglia di raccontare la tua storia ed essere di aiuto ad altre persone? Scrivimi qui:

14 + 4 =

Comunicazione:

Dal 15 ottobre l’orario nuovo sarà dalle 8 alle 16.

Se vuoi fissare la videocall gratuita di 15 minuti scrivimi o chiamami, per fissare direttamente un colloquio puoi usare l’agenda qua sotto (o contattarmi).

Per maggiori informazioni puoi scrivermi o contattarmi.

Prenota:

Pamela Busonero - MioDottore.it

Consulenza Online

Disponibile anche per consulenze online tramite Skype o WhatsApp.

Per saperne di più clicca su questo link. 

Gruppo di Psicoterapia per 'Smettere di Abbuffarsi'

Prenota adesso la tua call gratuita di 30 minuti per capire se è il percorso adatto a te

Seguimi su Instagram

Dove sono:

Partita iva e iscr. albo

P.IVA 01552670539 - iscr. Albo 5133

13 Commenti

  1. Clara Terribile - Teramo

    Ha colto perfettamente gli aspetti della vittima e del carnefice. Saluti

    Rispondi
  2. bdl

    Descrizione completa ed esauriente

    Rispondi
  3. Marco

    Gradirei sapere perche si passa dal parlare in terza persona all identificare il narcisista necessariamente nella figura maschile.

    Rispondi
    • Carlo

      Marco, condivido in pieno il senso implicito nel tuo commento….Io!? Caduto nella rete di “una” narcisista!!…ovviamente…

      Rispondi
    • Pamela Busonero

      Buongiorno, narcisisti sono sia uomini che donne. Ma lavorando prevalentemente con donne gli esempi che concreti che vedo sono questi.

      Rispondi
  4. Martina

    Lo riscontro in tutti i punti, vorrei chiedere, come faccio per fargli capire in modo chiaro che ha sbagliato (ci siamo già lasciati e non voglio tornarci) ho fatto di tutto per lui ma a lui invece no, e mi ha sempre fatto sentire sbagliata

    Rispondi
    • Pamela Busonero

      Probabilmente non può capire, soprattutto se rimane agganciato ai suoi bisogni e non riesce a vedere i tuoi. Chiediti a cosa ti serve fargli capire certe cose, se non vuoi tornarci

      Rispondi
  5. Susy

    io ho paura che mi faccia del male fisico, finalmente l’ho lasciato andare ma non si dà pace

    Rispondi
  6. ciaccarella

    Sono consapevole di essere manipolata e che questa relazione mi fa solo male, ma non riesco a staccarmi e fare a meno di lui…Quando riesco a chiudere dura pochi giorni la mia fermezza, poi lo ricontatto…Ma la cosa assurda è che avrei anche valide alternative a lui che tra l’altro è anche impegnato…Gli amici mi hanno ovviamente consigliato di chiudere (sono persone che lo conoscono molto bene) e so che mi vogliono bene ma non ci riesco…Di solito sono una persona molto determinata e questa situazione mi sta facendo mettere in discussione tutto il mio modo di essere… come faccio?

    Rispondi
  7. Laura

    Mi è capitato di avere a che fare con due donne di questa… “specie”. Per mia fortuna, ero abbastanza informata da riconoscere, tutto sommato tempestivamente, i segnali d’allarme, e, sempre per mia fortuna, abbastanza equipaggiata da allontanarmi immediatamente e senza voltarmi indietro.
    Per mia esperienza, credo che parecchi esemplari di sesso femminile facenti parte della categoria, possano essere più del tipo covert, e nessuna delle due in cui sono inciampata era particolarmente “raffinata” nel proprio modus operandi.
    Secondo me, una cosa molto importante che possiamo fare, per sentirci un po’ meglio, nel caso di una relazione di coppia o di amicizia, è evitare assolutamente di spiegar loro i motivi del nostro allontanamento.
    Servirebbe soltanto a dar loro modo di affinare le proprie tecniche, che useranno con altre persone. Chiudete in maniera sbrigativa, bloccate i loro contatti, non voltatevi indietro e si, chiedete aiuto.

    Rispondi
  8. valerio

    Mi riconosco in alcuni di queste caratteristiche, in altre invece sono l’opposto. Nel caso fossi anche solo in parte narcisista (e come faccio a capire se lo sono “visto da dentro”?), come potrei migliorarmi e non “fare del male” alle persone che mi sono vicino? So che devo, a priori, lavorare sulla mia autostima.

    Rispondi
    • Pamela Busonero

      Per la diagnosi si può rivolgere ad uno psicologo della sua zona che effettua test. Poi la psicoterapia sicuramente potrà esserle di aiuto

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.