1. Home
  2.  » 
  3. EMDR e Traumi Psicologici
  4.  » Area dell’Autostima

Area dell’Autostima

da | Mag 8, 2017 | EMDR e Traumi Psicologici | 0 commenti

Area dell’Autostima: Non Vango Niente

Continuando a guardare la piramide vediamo che subito dopo il bisogno di appartenere c’è quello che riguarda l’autostima.

Autostima è la capacità di piacersi, intesa come base per un buon rapporto con sé stessi ed il mondo esterno.

In generale l’autostima si basa sulla convinzione del proprio valore come persona e sulla fiducia nelle proprie risorse. William James, già nei primi del ‘900, definiva l’autostima come “il rapporto tra il sé percepito ed il sé ideale”: il primo è “come sono”, il secondo “come vorrei essere”. Se il sé percepito non riesce a raggiungere i livelli del sé ideale, la persona avrà una bassa autostima.

Cosa influisce sull’autostima

Spesso fattori ambientali esterni influiscono sull’autostima, contribuendo a migliorare o peggiorare il proprio giudizio.

Alcuni tipi di traumi vanno ad agire proprio qui. Abusi e percosse di vario tipo subiti da piccoli, episodi di fallimento personale, casi di violenza domestica e molto altro possono far credere alla persona di non andare bene, di non valere niente.

Molto pericolosi sono anche i traumi con la t minuscola: quelli che, subiti una volta, non causano alcuna conseguenza negativa, ma ripetuti nel tempo vanno ad agire inconsciamente nel sistema nervoso ed intaccano i livelli di autostima.

Traumi con la t minuscola possono aver luogo nel contesto familiare (un genitore che trascura ripetutamente il figlio), in quello scolastico (es. episodi frequenti di bullismo), o lavorativo (mobbing da parte di colleghi). Solitamente avvengono all’interno di relazioni affettivamente importanti e spesso si tende ad ignorarli o far finta di nulla per non rovinare i rapporti. Ma così facendo si rischia di compromettere il proprio funzionamento.

Quando si è feriti, soprattutto da bambini, raramente l’impatto viene registrato consapevolmente, diventa quindi impossibile proteggersi, andando a credere veramente di non valere niente (“se la mamma mi allontana è perché io non valgo niente”, “se i bambini mi prendono in giro è perché io non vado bene”, e così via).

Quando il bambino diventa adulto, impara a generalizzare e così tutto quello che di negativo succederà, andrà a confermare una credenza negativa già percepita. (‘se il mio fidanzato mi lascia è perchè io non valgo niente’. ‘Se mia mamma credeva che io non valgo niente, figurati cosa penseranno gli altri’, etc..)

Divenire consapevoli degli episodi che possono aver intaccato la nostra autostima è un primo passo verso la crescita ed il miglioramento personale.

←Indietro     Avanti→

Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

Guarda i risultati!

Loading ... Loading ...
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Dott.ssa Pamela Busonero

Psicologa Psicoterapeuta, riceve a Firenze in Piazza Indipendenza 21

Guarda su maps

Il mio libro

Un viaggio empatico attraverso i labirinti dei traumi e delle relazioni tossiche, offrendo luce e guarigione lungo il cammino. Per maggiori info visita questa pagina:

Relazioni-tossiche-e-abuso-narcisistico. Il libro (pamelabusonero.it)

Il mio video-corso per imparare a gestire la fame nervosa

Se ti senti sopraffatta dal cibo e desideri un rapporto sereno con esso, questo corso è per te. Include video di psico-educazione e meditazione, esercizi pratici

Vuoi capire se è il percorso adatto a te?

Richiedi la videocall gratuita di 15 minuti compilando questo form: Pre-accesso alla video-call di svolta – Moduli Google

Prenota la videocall gratuita di 15 minuti in modo autonomo scegliendo giorno e orario

Pamela Busonero - MioDottore.it

Ho creato per te un Mini-Percorso gratuito!

mini percorso

Non sai se il percorso fa al caso tuo e ancora non te la senti di fare la video-call gratuita conoscitiva?

Scrivimi ‘Mini-Percorso’ a questa mail e te lo manderò gratuitamente

Seguimi su Instagram o su Facebook

Consulenza on-line

Manuale introduttivo per la tua guarigione dall'abuso narcisistico

Disponibile anche per consulenze online tramite Skype, Zoom o WhatsApp.

Per saperne di più clicca su questo link. 

Gruppo di Psicoterapia per ‘Smettere di Abbuffarsi’

Clicca sul pulsante qui sotto per avere tutte le informazioni.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.