Attacchi-di-panico-notturni

Attacco di panico notturno e risvegli: cosa fare

Emanuele, 33 anni

“Mi capita spesso di svegliarmi tra le 3 e le 5 di notte. Mi sveglio con una intensa sensazione di ansia, guardo l’orologio consapevole già di che ora sia e penso ‘ci risiamo!’ e da lì comincia il calvario: sento come se ci fosse qualcuno appoggiato alla mia schiena e delle presenze strane nella stanza. Mi ritrovo improvvisamente nel bel mezzo della notte solo, con il cuore che batte forte, con una sensazione di fragilità legata ad una grande impotenza. Passano ore prima che riesca ad addormentarmi nuovamente e la mattina, quando suona la sveglia, faccio fatica ad alzarmi ed andare a lavorare”. Continue reading “Attacco di panico notturno e risvegli: cosa fare”

controllo

Area della Prevedibilità

Area della Prevedibilità: “non ho il Controllo”.

Il controllo ci rende sicuri: più cose riusciamo a controllare, più siamo tranquilli. Ma cosa succede quando le cose non vanno come le avevamo programmate? Quando capita qualcosa di inaspettato? E quando è un trauma a farci perdere il controllo? Una sensazione di impotenza ci invade, e più cerchiamo di controllare, meno ci riuscirà. Continue reading “Area della Prevedibilità”

adp

Come aiutare chi soffre di Attacchi di Panico

Attacchi di Panico: cosa si può fare

In terapia mi arrivano sempre più persone che soffrono di attacchi di panico.

Una delle caratteristiche che accomuna molti di loro è che si rendono conto che le persone che hanno intorno spesso non sanno cosa fare per aiutarli.

I familiari, gli amici che vorrebbero essere d’aiuto si trovano in difficoltà su come comportarsi, cosa dire, cosa non dire, cosa fare etc..

Questo succede perché chi non ha mai sofferto di attacchi di panico – fortunatamente- non può capire cosa sta realmente succedendo alla persona che ne soffre. Ciò porta, a volte, a non riuscire ad immedesimarsi nella persona sofferente. Continue reading “Come aiutare chi soffre di Attacchi di Panico”

attacchi di panico

I 5 luoghi comuni sugli Attacchi di Panico

Le false credenze sugli Attacchi di Panico

Gli Attacchi di Panico, a lungo andare, portano alla pazzia

Falso. L’Attacco di Panico ha un inizio, un periodo centrale ed una fine. I sintomi sono molto forti (vedi Attacchi di Panico) e portano alla paura di impazzire, nonostante ciò durano in media dai 5 ai 20 minuti (i più gravi non superano i 30). Imparare a gestirli significa capire che, come iniziano, finiscono.

L’Attacco di Panico non è un vero e proprio disturbo Continue reading “I 5 luoghi comuni sugli Attacchi di Panico”

adpe

Attacchi di Panico

Cosa sono e come si manifestano

“Ho visto la morte in faccia” “Pensavo che mi venisse un infarto, ma arrivata al pronto soccorso tutto è scomparso…” “Ho sentito il respiro venire a mancare” “Avevo l’impressione di impazzire” Spesso le persone giungono in terapia accusando uno di questi disturbi.

Chi ha sofferto di attacco di panico ha un ricordo di quelli che non si dimenticano mai. Il panico è un’interruzione di contatto dovuta ad un qualcosa che ci ha disturbato. Esso, nel 90% dei casi, è accompagnato da un trauma non elaborato subito nel corso dell’anno precedente (un lutto improvviso, un aborto, un fallimento lavorativo, una separazione, etc..). Continue reading “Attacchi di Panico”