Correlazione tra Depressione e Cortisolo

Il Legame tra Cortisolo e Depressione

Il cortisolo è un ormone prodotto dalle cellule in risposta all’ormone ipofisario ACTH. È chiamato anche “Ormone dello Stress” perché la sua produzione aumenta in condizioni di stress psico-fisico (nel disturbo post-traumatico da stress, dopo esercizi fisici prolungati, dopo interventi chirurgici, etc…).

Con la sua azione, quest’ormone tende ad inibire alcune funzioni corporee per difenderne altre, e quindi:

  • aumenta la glicemia e riduce l’attività dei recettori insulinici,
  • inibisce la serotonina (ormone della “felicità”),
  • riduce le difese immunitarie,
  • accelera l’osteoporosi.

Digiuno prolungato favorisce l’ipercortisolismo (aumento produzione del cortisolo).

Durante i periodi di forte depressione sarebbe opportuno quindi tenere quest’ormone sotto controllo.

Per far ciò è bene seguire alcuni consigli pratici:

  • Alimentazione: consumare pasti piccoli in termini calorici, ma frequenti, per tenere a bada i livelli di glicemia. Di conseguenza sarebbe opportuno cominciare la giornata con una colazione abbondante privilegiando l’assunzione di carboidrati complessi (avena, cereali, farine integrali, etc..), mangiare più volte al giorno.
  • Attività fisica: è importante alternare esercizio fisico a riposo. L’attività fisica rimane molto importante, ma in eccesso può essere dannosa!
  • Integratori naturali: assumere magnesio, antidepressivo naturale. Esso stimola la produzione di serotonina. Anche il cioccolato fondente ha lo stesso principio!
  • Condurre una vita sana: passare meno tempo in casa (la luce artificiale non aiuta!) e sforzarsi di fare qualche passeggiata, bere molto, ridurre al minimo il consumo di caffeina e di alcool.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *