Correlazione tra Depressione e Cortisolo

Correlazione tra Depressione e Cortisolo

Il Legame tra Cortisolo e Depressione

Il cortisolo è un ormone prodotto dalle cellule in risposta all’ormone ipofisario ACTH. È chiamato anche “Ormone dello Stress” perché la sua produzione aumenta in condizioni di stress psico-fisico (nel disturbo post-traumatico da stress, dopo esercizi fisici prolungati, dopo interventi chirurgici, etc…).

Con la sua azione, quest’ormone tende ad inibire alcune funzioni corporee per difenderne altre, e quindi:

  • aumenta la glicemia e riduce l’attività dei recettori insulinici,
  • inibisce la serotonina (ormone della “felicità”),
  • riduce le difese immunitarie,
  • accelera l’osteoporosi.

Digiuno prolungato favorisce l’ipercortisolismo (aumento produzione del cortisolo).

Durante i periodi di forte depressione sarebbe opportuno quindi tenere quest’ormone sotto controllo.

Per far ciò è bene seguire alcuni consigli pratici:

  • Alimentazione: consumare pasti piccoli in termini calorici, ma frequenti, per tenere a bada i livelli di glicemia. Di conseguenza sarebbe opportuno cominciare la giornata con una colazione abbondante privilegiando l’assunzione di carboidrati complessi (avena, cereali, farine integrali, etc..), mangiare più volte al giorno.
  • Attività fisica: è importante alternare esercizio fisico a riposo. L’attività fisica rimane molto importante, ma in eccesso può essere dannosa!
  • Integratori naturali: assumere magnesio, antidepressivo naturale. Esso stimola la produzione di serotonina. Anche il cioccolato fondente ha lo stesso principio!
  • Condurre una vita sana: passare meno tempo in casa (la luce artificiale non aiuta!) e sforzarsi di fare qualche passeggiata, bere molto, ridurre al minimo il consumo di caffeina e di alcool.

Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

Guarda i risultati!

Loading ... Loading ...

Dott.ssa Pamela Busonero, Psicologa e Psicoterapeuta Firenze

One thought on “Correlazione tra Depressione e Cortisolo

  1. Maria Luisa Belledonne says:

    Ho passato un beutto periodo depressivo ed in cura ancora con medicinali neurologi leggendo questo articolo ho capito tante cose. Utilissimo, grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.