cuore

Dove colpisce il trauma? Le 5 aree psicologiche

Il trauma che colpisce l’anima

Sempre più persone si confrontano con eventi altamente stressanti. Queste esperienze negative possono lasciare ferite aperte compromettendo la normale funzionalità dell’individuo.

Negli articoli precedenti ho già parlato di trauma psicologico. Vorrei aggiungere che i primi studi sugli effetti del disturbo post traumatico da stress ritenevano il trauma psicologico come la “conseguenza di un evento traumatico, ossia di un agente patogeno costituito da una condizione estrema collocata idealmente al di fuori delle esperienze umane comuni” (DSM III).

In altre parole, secondo il DSM III venivano considerati solamente i traumi con la T maiuscola (per approfondire clicca qui). Continue reading “Dove colpisce il trauma? Le 5 aree psicologiche”

controllo

Area della Prevedibilità

Area della Prevedibilità: “non ho il Controllo”.

Il controllo ci rende sicuri: più cose riusciamo a controllare, più siamo tranquilli. Ma cosa succede quando le cose non vanno come le avevamo programmate? Quando capita qualcosa di inaspettato? E quando è un trauma a farci perdere il controllo? Una sensazione di impotenza ci invade, e più cerchiamo di controllare, meno ci riuscirà. Continue reading “Area della Prevedibilità”

colpa

Area della Responsabilità

Area della Responsabilità: è Colpa Mia

Il senso di colpa è un vissuto molto comune ed è uno degli aspetti delle ferite dell’anima più difficili da rimarginare. Alcune persone passano l’intera vita convivendo con il senso di colpa per un evento traumatico: un aborto, un grave incidente, la morte di un parente molto stretto e così via. Continue reading “Area della Responsabilità”

non valgo

Area dell’Autostima

Area dell’Autostima: Non Vango Niente

Continuando a guardare la piramide vediamo che subito dopo il bisogno di appartenere c’è quello che riguarda l’autostima.

Autostima è la capacità di piacersi, intesa come base per un buon rapporto con sé stessi ed il mondo esterno.

In generale l’autostima si basa sulla convinzione del proprio valore come persona e sulla fiducia nelle proprie risorse. William James, già nei primi del ‘900, definiva l’autostima come “il rapporto tra il sé percepito ed il sé ideale”: il primo è “come sono”, il secondo “come vorrei essere”. Se il sé percepito non riesce a raggiungere i livelli del sé ideale, la persona avrà una bassa autostima. Continue reading “Area dell’Autostima”

diverso

Area dell’Appartenenza

Area dell’Appartenenza: Sono Diverso

La piramide qui a lato rappresenta i cinque bisogni umani che possono essere minacciati e provocare danni a livello emotivo.

Come si può facilmente notare, quando sono soddisfatti i bisogni fisiologici di fame e sete e la persona si sente al sicuro, il bisogno successivo da appagare è quello di appartenere. Continue reading “Area dell’Appartenenza”

pericoli

Area della Vulnerabilità

Area della vulnerabilità: Sono in Pericolo

Essere vulnerabile significa essere facilmente attaccabile, vivere quindi in una condizione di allerta persistente.

Cosa succede nella nostra psiche quando il pericolo di perdita è totale? Quando si rischia di perdere la propria vita o quella di una persona cara? Di solito il luogo della vulnerabilità viene intaccato quando siamo di fronte a traumi con la T maiuscola, per esempio: Continue reading “Area della Vulnerabilità”

cervello

Perché l’EMDR funziona?

Perché l’EMDR funziona?

Tantissimi terapeuti di tutto il mondo hanno trattato con successo migliaia di persone mediante la tecnica EMDR.

Il terapeuta aiuta il paziente ad entrare in contatto con esperienze passate che stanno alla base degli attuali problemi, dopo aver analizzato gli ambiti di vita del presente che causano disturbi (ansia, difficoltà nelle relazioni, fobie, depressione, etc..).

Grazie a questa tecnica, i ricordi che hanno plasmato il nostro modo di vedere noi stessi assumeranno un valore diverso. Questo permetterà di vedere in maniera diversa anche gli altri. Continue reading “Perché l’EMDR funziona?”

febbre psicosomatica

Trauma Psicologico

Cos’è un Trauma Psicologico

Le parole trauma e psiche derivano dal greco: trauma proviene da “Trauma” e significa ferita, lacerazione; psiche ha origine da “Psyche” e significa anima.

Un trauma psicologico è quindi una ferita dell’anima. Tali ferite hanno un impatto emotivo così intenso e negativo che potrebbero impedire alla persona di essere come prima. Continue reading “Trauma Psicologico”

hqdefault

Perche il passato resta presente?

Cosa succede nel nostro cervello

“Non capiamo mai quanto è buona la nostra memoria fino a quando cerchiamo di dimenticare qualcosa”. (Etienne Bonnot de Condillac)

Il nostro cervello possiede una miriade di neuroni che continuano a lavorare ininterrottamente e che vanno a formare delle reti neurali estremamente complesse. Questa eccezionale capacità del nostro cervello è stata scoperta dallo psichiatra Kandel nel 2000, anno in cui vinse il premio Nobel per la Medicina e le Neuroscienze. Prima di allora si pensava che i neuroni potessero formarsi solamente durante la gestazione e che, dopo una certa età, andassero verso una spontanea morte. La rivoluzionaria scoperta fece capire che la possibilità di generare nuovi neuroni ci accompagna per tutta la vita. Continue reading “Perche il passato resta presente?”

effetti emdr

Effetti terapeutici della Terapia con EMDR

Cosa succede facendo un percorso con EMDR

Dopo alcune sedute trattate con EMDR i ricordi disturbanti appaiono alterati a prescindere dal lasso di tempo trascorso dall’evento traumatico: il cambiamento infatti è molto rapido anche se sono passati tanti anni.

Le ricerche hanno dimostrato che c’è un vero e proprio mutamento dell’immagine disturbante. Continue reading “Effetti terapeutici della Terapia con EMDR”