borderline

Disturbo Borderline di Personalità

Chi è la Persona con Disturbo Borderline di Personalità

Il termine Borderline si riferisce ad una condizione psicologica al confine tra nevrosi e psicosi, caratterizzata da disregolazione emotiva, instabilità e discontrollo degli impulsi.

La persona che presenta un disturbo borderline prova sentimenti di rabbia, vergogna, vuoto, solitudine e paura dell’abbandono.

La rabbia è talmente forte che spesso esplode in collera, rendendo difficili le relazioni con gli altri. Continue reading “Disturbo Borderline di Personalità”

prigione

Ortoressia

Quando il mangiar sano diventa un’ossessione

L’Ortoressia è una manifestazione patologica che sta ad indicare l’ossessione maniacale per i cibi sani.

Il termine è stato coniato dal dietologo americano Bratman nel 1997 e si è sviluppata contemporaneamente alla diffusione di filosofie di vita salutiste (per esempio l’alimentazione bio, vegana, vegetariana, etc..).

Non è stata al momento clinicamente riconosciuta come un disturbo alimentare poiché non sono ancora stati stabiliti i criteri diagnostici validati. Continue reading “Ortoressia”

fiore

Elaborazione del Lutto

Il Lutto: fasi, reazioni, risoluzione

Il termine lutto viene dal latino “lungere” e significa piangere. Quando parliamo di lutto si intende un sentimento di profondo dolore che si prova per la morte di una persona cara, soprattutto di un parente, o in genere di persone la cui perdita è vivamente rimpianta.

I distacchi fisici sono sempre distacchi emotivi, se abbiamo stabilito con quella persona dei legami profondi. Non per questo ci sono delle separazioni paragonate ad un lutto, con tutte le caratteristiche ad esso connesso. Ne segue che il lutto non è collegato solamente alla morte: la situazione psicologica che si andrà ad affrontare non sarà diversa da quella che affrontiamo quando una persona cara muore. Gli esempi più comuni sono separazioni da partner, ma anche grossi fallimenti dal punto di vista lavorativo. Continue reading “Elaborazione del Lutto”

fobia-lęk-panika-pajak

Fobie

Fobie: cosa sono

Vorrei cominciare questo articolo evidenziando la differenza tra paure e fobie.

La paura è uno stato di allerta naturale, necessario per attivare i meccanismi psicofisiologici di fronte ad una situazione di pericolo. È un’emozione necessaria alla nostra sopravvivenza: la paura ci permette di sentire il pericolo e fare qualcosa per superare la situazione. In sintesi, una paura “sana” ci salva la vita.

Diversa è la fobia: è una paura irrazionale, ostinata ed esagerata per qualcosa che non rappresenta un pericolo reale, con cui gli altri si confrontano senza particolari difficoltà. La persona si rende conto dell’irrazionalità di tale paura, ma, nonostante ciò, non riesce a controllarla e frenarla. Continue reading “Fobie”

1187-il-corpo-intelligente-e-l-allenamento-per-la-mente

Disturbi Psicosomatici

Disturbi Psicosomatici: cosa sono, come si manifestano

La Psicosomatica si colloca a metà strada tra la medicina e la psicologia. Indaga la relazione che intercorre tra mente e corpo, tra emozioni e soma. Ha dunque lo scopo di comprendere gli effetti che le emozioni (la psiche) producono sul corpo (il soma).

I disturbi psicosomatici sono da considerare malattie vere e proprie in quanto comportano danni a livello organico, aggravate da fattori emozionali. Essi forniscono una risposta a situazioni di disagio psichico o di stress.

Le emozioni negative (come il rimpianto, il risentimento, la preoccupazione) possono mantenere il sistema nervoso autonomo in uno stato di eccitazione ed il corpo in una condizione di emergenza continua. A volte per un tempo maggiore di quello che l’organismo è in grado di sopportare.

Anche pensieri troppo angosciosi, a lungo termine, possono provocare tale attivazione, recando danno agli organi più deboli. Continue reading “Disturbi Psicosomatici”

depressione

Depressione

Cos’è la Depressione

La depressione è un’alterazione dell’umore che colpisce ogni anno il 5% della popolazione e negli ultimi anni sembra essere una delle patologie più diffuse.

Esistono due tipi di depressione, quella reattiva (dovuta a qualche evento di perdita nella storia della persona) e quella melanconica. In questo articolo mi soffermerò sulla seconda.

Di solito la persona affetta da questo sintomo si sente giù, stanca, senza voglia di fare nulla (“è come se mi fosse passato un treno addosso“, “non riesco ad alzarmi dal letto“, mi sento spesso dire in terapia).

Essa è considerato un “male oscuro” che entra a far parte della vita dell’individuo in modo lento, progressivo, togliendo sempre di più la voglia di vivere. Continue reading “Depressione”

adpe

Attacchi di Panico

Cosa sono e come si manifestano

“Ho visto la morte in faccia” “Pensavo che mi venisse un infarto, ma arrivata al pronto soccorso tutto è scomparso…” “Ho sentito il respiro venire a mancare” “Avevo l’impressione di impazzire” Spesso le persone giungono in terapia accusando uno di questi disturbi.

Chi ha sofferto di attacco di panico ha un ricordo di quelli che non si dimenticano mai. Il panico è un’interruzione di contatto dovuta ad un qualcosa che ci ha disturbato. Esso, nel 90% dei casi, è accompagnato da un trauma non elaborato subito nel corso dell’anno precedente (un lutto improvviso, un aborto, un fallimento lavorativo, una separazione, etc..). Continue reading “Attacchi di Panico”

ansia

Disturbo d’Ansia

Cos’è il Disturbo d’Ansia

La parola ansia deriva dal latino “angere” e significa “stringere”, infatti la persona che ha questo tipo di disturbo si sente spesso “stretta”, soffocata.

Tale disturbo è accompagnato da varie sensazioni spiacevoli tra cui paura, apprensione, eccessiva preoccupazione e il continuo rimuginare su svariati argomenti, tra cui quello di come fare ad uscire da questo meccanismo.

La persona avrà difficoltà a controllare l’inquietudine (“il pensiero và per conto suo… non riesco a controllarlo”) e, più proverà a scacciare i problemi, più questi si stabilizzeranno nella sua testa. L’ansia è seguita spesso da stanchezza, difficoltà di concentrazione, irritabilità e sonno disturbato. Continue reading “Disturbo d’Ansia”

disturbo-bipolare

Disturbo Bipolare

Cos’è il Disturbo Bipolare

Il disturbo bipolare è un grave disturbo della psiche che colpisce circa l’1% della popolazione. Esso è generalmente cronico ed insorge durante il periodo adolescenziale.

La caratteristica principale è l’alternarsi di fasi di depressione ad altre di maniacalità. L’individuo passerà quindi delle giornate in cui si sentirà particolarmente depresso ed altre in cui si renderà conto di essere considerevolmente euforico.

Alcune volte la transizione dalla fase depressiva a quella maniacale è rapida ed immediata, altre volte è più lunga e l’individuo che ne soffre può rimanere in uno stato per molto tempo (la fase depressiva è più durevole ed ha una permanenza media di un mese, mentre la fase maniacale dura all’incirca una, due settimane). Continue reading “Disturbo Bipolare”

Disturbo-da-stress-post-traumatico

Disturbo Post Traumatico da Stress

Cos’è

“Nulla sarà mai più come prima”; “Non ce la faccio più, è passato ormai del tempo, ma sento l’impossibilità ad uscirne”; “Vorrei non pensarci ma, al primo rumore forte, il cuore mi batte all’impazzata”.

Si parla di Disturbo Post Traumatico da Stress quando perdurano per più di un mese reazioni emotive, fisiche e psicologiche disturbanti dopo l’esposizione ad un evento traumatico. Nonostante sia passato molto tempo il ricordo è ancora vivo, come se tutto fosse successo ieri. Continue reading “Disturbo Post Traumatico da Stress”